Unicredit in caduta sul Listino per prese di profitto

(Teleborsa) – Aggressivo avvitamento per Unicredit, che tratta in perdita del 5,34%, risultando il peggior titoli del paniere FTSE MIB. A pesare sulle azioni dell’Istituto di piazza Gae Aulenti sono le prese di beneficio, dopo l’ottima performance messa a segno negli ultimi giorni. La performance settimanale infatti è ancora positiva (+0,99%).

Inoltre, il mercato sente l’avvicinarsi del maxi aumento di capitale da 13 miliardi, che dovrebbe presumibilmente partire il 6 febbraio prossimo.
La tendenza di breve di Unicredit è in rafforzamento con area di resistenza vista a 28,82 Euro, mentre il supporto più immediato si intravede a 27,06. Attesa una continuazione della tendenza al rialzo verso quota 30,58.

Le indicazioni non costituiscono invito al trading.
(A cura dell’Ufficio Studi Teleborsa)

Unicredit in caduta sul Listino per prese di profitto