Unicredit: colloca bond per 2 miliardi, domanda oltre 8 miliardi

(Teleborsa) – UniCredit ha emesso titoli Senior Preferred callable con scadenza a 6 anni richiamabili dopo 5 anni per 1 miliardo di dollari e Senior Preferred callable con scadenza a 10 anni richiamabili dopo 11 anni per 1 miliardo di dollari, per un importo complessivo di 2 miliardi destinati ad investitori istituzionali.

“I titoli sono computabili ai fini TLAC/MREL e contribuiscono a garantire liquidità alla curva di credito in dollari”, spiega in una nota la banca di Piazza Gae Aulenti.

Il processo di book building che ha visto la partecipazione di circa 200 investitori istituzionali distribuiti in tutto il mondo di cui quasi il 70% dal Nord America, con ordini totali superiori a 8 miliardi di dollari grazie a una forte domanda, ha consentito di migliorare la guidance iniziale di 25 punti base.


BofA Securities, Citi, Goldman Sachs International, J.P. Morgan, Morgan Stanley, TD Securities e UniCredit hanno curato il collocamento ricoprendo il ruolo di Joint Bookrunner. I Titoli saranno emessi a valere sul Programma Globale MTN e hanno i seguenti rating attesi: Baa1 (Moody’s) / BBB (S&P) / BBB- (Fitch).

Il taglio minimo dell’obbligazione è di 200.000 dollari e multipli di 1.000 dollari.

La data di regolamento è prevista per il 3 giugno 2021.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Unicredit: colloca bond per 2 miliardi, domanda oltre 8 miliardi