Unicredit cede ad AnaCap un portafoglio sofferenze da 1,2 miliardi

UniCredit ha raggiunto, la scorsa settimana, un accordo con AnaCap Financial Partners per il trasferimento, con la formula pro-soluto, di un portafoglio di crediti in sofferenza del valore nominale di 1,2 miliardi di euro.

La cessione, spiega una nota dell’istituto, si riferisce al portafoglio Trevi 3, circa 670milioni di euro al valore lordo di libro, composto di crediti in sofferenza di vecchissima formazione, sia garantiti che non, a PMI e piccole attività economiche.

La vendita del portafoglio Trevi 3 è parte delle correnti attività di UniCredit finalizzate alla riduzione degli attivi non-core e al rafforzamento del proprio profilo creditizio. Rappresenta la quarta vendita di asset non core portata a termine dal Gruppo nel 2015.

L’impatto economico-finanziario sarà registrato nei conti relativi al terzo trimestre 2015.

Le parti sono state supportate rispettivamente dai seguenti advisor legali:  Paul Hastings per la parte venditrice  e NCTM per gli acquirenti.

Unicredit cede ad AnaCap un portafoglio sofferenze da 1,2 miliard...