Unicredit, ben oltre requisiti SREP fissati dalla BCE

(Teleborsa) – Unicredit è stata informata dalla Banca Centrale Europea della decisione finale riguardante i requisiti di capitale al termine dell’annuale ciclo di Supervisory Review and Evaluation Process (SREP).

La banca di Piazza Gae Aulenti è tenuta ad avere i seguenti requisiti complessivi di capitale su base consolidata a partire dal 1° gennaio 2020: 9,84% CET1 ratio, 11,34% Tier 1 ratio, 13,34% Total Capital ratio.

Al 30 settembre 2019 i coefficienti patrimoniali di Unicredit su base consolidata erano ampiamente superiori ai requisiti e pari a: 12,6% CET 1 ratio, fully loaded, 14,23% Tier 1 ratio, transitional, 17,11% Total Capital ratio, transitional.

A seguito del rafforzamento e della riduzione dei rischi del proprio bilancio e del successo dell’esecuzione di Transform 2019 – si legge nella nota dell’istituto di credito la BCE ha migliorato la valutazione del rischio di Unicredit rispetto al 2018. Di conseguenza, l’Autorità di Vigilanza Unica ha ridotto di 25 punti base, portandolo a 175 punti base, il requisito patrimoniale della banca nell’ambito del secondo pilastro SREP Pillar 2 Requirement (P2R).

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Unicredit, ben oltre requisiti SREP fissati dalla BCE