UniCredit avvia vendita azioni residue in FinecoBank

(Teleborsa) – UniCredit cede l’ultima quota detenuta in FinecoBank. La banca milanese annuncia oggi (8 luglio 2019) l‘avvio di una seconda operazione di cessione di azioni ordinarie di Fineco, per un quantitativo pari a circa il 18,3% per cento dell’attuale capitale sociale della Società. L’Offerta che rientra nell’ambito delle misure finanziarie annunciate in data 7 maggio 2019, tra le quali l’obiettivo di raggiungere la parte superiore del buffer di 200-250pb del CET1 ratio sui requisiti patrimoniali entro fine 2019 attraverso la vendita di alcuni assets, sarà realizzata attraverso una procedura di accelerated bookbuilding rivolta a determinate categorie di investitori istituzionali.

Il bookbuilding avrà inizio immediatamente. UniCredit si riserva il diritto di variare i termini e i tempi dell’Offerta.

L’Offerta aumenterà il flottante delle azioni Fineco sulla Borsa di Milano.

In relazione dell’Offerta, J.P. Morgan e UBS Investment Bank, sentita UniCredit Corporate & Investment Banking , quali Joint Bookrunners della Prima Offerta, hanno rinunciato all’impegno di lock up assunto da UniCredit nell’ambito della Prima Offerta.

Circa un mese fa era stato ceduto il 17% delle azioni Fineco in mano al gruppo di Piazza Gae Aulenti, a un prezzo unitario di 9,8
euro e con un incasso di 1 miliardo di euro.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

UniCredit avvia vendita azioni residue in FinecoBank