Unicredit, al Tech Day il punto sulle start-up innovative e il venture capital

(Teleborsa) – UniCredit in prima fila per innovazione e tecnologia. La banca ha partecipato con un proprio evento all’Italian Tech Week 2019 in corso a Torino.

Una giornata d’incontri, l’UniCredit Tech Day, ideata per scambiare punti di vista, individuare opportunità legate all’innovazione, presentare agli investitori le storie di alcune scale-up in rapida crescita attorno alle quali UniCredit ha sviluppato un programma specifico, Founders’ Club.

chiamato all’appello alcune eccellenze e stelle emergenti del mondo dell’innovazione: Marco Astorri (CEO di Bio-On), Carlo Giordano
(CEO di Immobiliare.it), Marco Marlia (CEO di MotorK) e Davide Dattoli (CEO di Talent Garden). Si è svolta anche una tavola rotonda con il coinvolgimento di Amrita Sarkar (Investment Director del Fondo di Venture Capital di Air Liquid), Alfredo Maria De Falco (Deputy Head di UniCredit CIB e Head of CIB Italy), Carlo Mammola (CEO del Fondo Italiano di Investimento), Luca Bocchio (Principal di Accel) e Pierre-Henri Carles (Head of Alternative & Real Assets di Amundi Italy).

“Il mercato del venture capital in Europa rimane ancora distante da quello statunitense in termini di operazioni e di volumi”, ha notato Olivier Khayat, Co-CEO Commercial Banking Western Europe di UniCredit, aggiungendo tuttavia che “segnali positivi non mancano: per esempio, il valore mediano dei deal si sta avvicinando agli standard americani, passando dai 3 milioni di dollari del 2015 agli attuali 9,3 milioni di dollari. Anche l’incidenza di operazioni di corporate venture capital, cioè di attività di capitale di rischio da parte di grandi aziende consolidate, è cresciuta al 20-25% del totale contro il 10% circa del 2015″.

“Oggi abbiamo raggiunto in Italia una quota di mercato, tra le start up e le PMI innovative, pari al 20%“, ha ricordato Francesco Giordano, Co-CEO Commercial Banking Western Europe di UniCredit, aggiungendo “in questi anni non ci siamo però limitati a sostenere gli investimenti in innovazione delle imprese nostre clienti, ma abbiamo promosso quell’innovazione dal basso di cui protagoniste principali sono le start up. Lo abbiamo fatto con un programma di accelerazione ad hoc, UniCredit Start Lab, che ci ha portato a supportare 300 start-up, selezionate tra poco meno di 5mila progetti, mettendo a disposizione un sistema di advisory e il nostro
network di contatti con imprese e investitori”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Unicredit, al Tech Day il punto sulle start-up innovative e il venture...