Ungheria, la banca centrale taglia ancora i tassi, nuovo minimo storico

(Teleborsa) – La Banca centrale dell’Ungheria ha tagliato ancora il costo del denaro.

I tassi di interesse sono stati portati dall’1,05% allo 0,9% centrando le stime degli analisti. Si tratta del terzo taglio in tre mesi e per il tasso benchmark si tratta del nuovo minimo storico.

Il vice presidente dell’istituto magiaro, Marton Nagy, aveva avvisato che l’istituto centrale era pronto a nuovi tagli per stimolare l’inflazione. “Le aspettative di inflazione non sono mai state così basse” in Ungheria, e la performance del fiorino ungherese sui mercati valutari sta rendendo “difficile per la banca centrale raggiungere il suo obiettivo di inflazione al 3%”, aveva detto il numero due della National Bank of Hungary.

I commenti di Nagy confermano un importante cambiamento nella politica monetaria della Banca centrale ungherese, in un momento in cui le banche centrali in Europa, compresa la BCE, stanno lottando per cercare di riaccendere l’inflazione.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Ungheria, la banca centrale taglia ancora i tassi, nuovo minimo s...