Un Italo NTV si blocca in tra Firenze e Roma per un guasto. Tre ore di disagi per 300 passeggeri

(Teleborsa) – Un guasto a un treno, si sa, può sempre capitare. Ma quando l’inconveniente “colpisce” un convoglio Alta Velocità e il passeggero perde più di tre ore, ovvero con il tempo del viaggio da Milano a Roma più che si raddoppiato, allora la pazienza mista a irritazione e ansia vene meno. E se per di più è sabato e l’inconveniente mina l’idea della vacanza e del relax, la sopportazione fa presto a lasciare il posto a proteste anche vibrate miste ad ira.

E’ quanto accaduto oggi sabato 21 gennaio ai circa 300 sfortunati passeggeri del treno Italo AV 9967 di NTV (Nuovo Trasporto Viaggiatori) in viaggio da Milano a Roma che si è bloccato in “Direttissima” per un inconveniente tecnico. A dire il vero il macchinista, “notato” che il suo elettrotreno Alstom AGV 575 “perdeva colpi” col rischio di una fermata fuori programma in piena linea, quanto mai poco opportuna, ha fatto in tempo avvertire i “controllori” di terra per esser deviato al di fuori delle rete Alta Velocità, per non penalizzare l’intenso traffico Nord-Sud, soprattutto del competitor Trenitalia con le sue ben più numerose Frecce.

L’AV 9967 fa appena in tempo a imboccar lo scambio di entrata sull’interconnessione Orvieto Nord verso la linea lenta che il convoglio si blocca lasciando all’interno tutti sgomenti. Spiegazioni zero, come raccontano poi diversi dei passeggeri, porte chiuse, ne acqua ne cibo.

L’Italo fermo penalizza tuttavia altri suoi due fratelli NTV, che con complicate manovre devono correre in suo aiuto per agganciarlo e trainarlo, a mo’ di carro attrezzi neanche fosse una “Punto”, fino alla vicina stazione di Orvieto per trasferire i passeggeri e portarli finalmente a destinazione.

A Orvieto, nell’attesa, dell’Italo di soccorso, i “300” sono stati assistiti dal personale NTV ma anche dalla Polfer e personale della locale protezione Civile, allertati dalle telefonate di richiesta di informazioni e aiuto dei sempre più seccati e pure impauriti viaggiatori, via via più frequenti con il trascorrere dei minuti in sosta forzata. 

Nuovo Trasporto Viaggiatori ha poi diffuso un comunicato in cui si afferma che “a bordo sono state date tutte le informazioni e le indicazioni necessarie”. Ai malcapitati passeggeri protagonisti della disavventura, NTV provvederà a rifondere la metà del costo del biglietto.

Un Italo NTV si blocca in tra Firenze e Roma per un guasto. Tre ore di disagi per 300 passeggeri
Un Italo NTV si blocca in tra Firenze e Roma per un guasto. Tre ore di...