UK, PIL gennaio cala meno del previsto nonostante lockdown

(Teleborsa) – L’economia del Regno Unito si è contratta meno del previsto a gennaio nonostante il lockdown imposto per fermare l’avanzare della variante inglese, grazie soprattutto a un aumento a sorpresa del settore delle costruzioni (+0,9%) e da una più forte attività nel settore sanitario.

Il PIL è sceso del 2,9% su base mensile dopo un aumento dell’1,2% a dicembre, secondo i dati dell’ONS (Office for National Statistics). Gli analisti avevano previsto un calo del 4,9%. Su base annua il calo è del 9,2%, rispetto al -7,8 previsto e al -8,6 del mese precedente.

Il PIL di gennaio è inferiore del 9% inferiore ai livelli visti a febbraio 2020, l’ultimo mese senza l’impatto della pandemia, e del 4% inferiore rispetto a ottobre 2020 (quando era stato raggiunto il picco di ripresa prima della seconda ondata).

(Foto: © Eros Erika / 123RF)

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

UK, PIL gennaio cala meno del previsto nonostante lockdown