UGO e OfficinaMPS ripensano l’assistenza alle persone fragili

(Teleborsa) – Nuovi servizi di assistenza per le persone “fragili” nascono da una collaborazione virtuosa tra OfficinaMPS e UGO, start up vincitrice nel 2019 del contest di open banking di Banca MPS. Grazie a questa unione l’innovativo servizio di assistenza e caregiving offerto da UGO e ripensato per l’emergenza Covid-19 sarà esteso alle città di Firenze e Siena, in Toscana.

UGO è una start up che fornisce un caregiver su richiesta quando nessun familiare o amico può prendersi cura della persona fragile. Per contribuire alla gestione dell’emergenza Covid19, UGO ha ripensato il proprio servizio: gli operatori UGO, infatti, si occuperanno di fare la spesa, ritirare le ricette, passare in farmacia, pagare le bollette e sbrigare tutte le commissioni essenziali, rispettando le direttive e le norme di sicurezza e prevenzione.

A partire dal 16 aprile, la start up UGO estenderà appunto il suo servizio in Toscana e, grazie al supporto di OfficinaMPS, fornirà questi servizi gratuitamente alle prime 1.200 persone che ne faranno richiesta. Un contributo utile sia in questa fase, per fronteggiare l’emergenza sanitaria in corso, ma anche in futuro, per offrire i servizi di assistenza e caregiving a tutti i cittadini.

“Da sempre ci occupiamo di fragilità, per renderla un limite valicabile se si ha il supporto giusto”, spiega Francesca Vidali, AD di UGO, aggiungendo che, a causa dell’emergenza Covid-19, “abbiamo messo a disposizione i nostri operatori per svolgere le attività indispensabili per i cittadini e permettere loro di restare a casa”. Ed aggiunge “con OfficinaMPS oggi abbiamo deciso di spingerci oltre i confini territoriali di UGO: portiamo il servizio in nuove città per renderlo accessibile a più famiglie e supportare sempre più persone.”

Marco Morelli, AD di Banca Monte dei Paschi di Siena, parla di un “contributo concreto per limitare il disagio sociale legato all’epidemia Covid 19” e di una collaborazione con UGO che permette di “porre l’innovazione al servizio dell’emergenza sanitaria, con la promozione di un’idea pratica che risponde ai bisogni concreti dei cittadini più fragili”. “Un sostegno – sottolinea – che supera il tradizionale modo di fare Banca e che si affianca agli interventi economici già attivati a favore dei privati e delle imprese”.

(Foto: © magiceyes/ 123RF)

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

UGO e OfficinaMPS ripensano l’assistenza alle persone fragili