UE, vendite auto elettriche superano per la prima volta quota 1 milione nel 2020

(Teleborsa) – Le vendite di veicoli elettrici e ibridi plug-in hanno superato per la prima volta quota 1 milione di unità nell’Unione europea nel corso del 2020, secondo i dati di ACEA, l’Associazione dei costruttori europei di automobili. In particolare, sono state vendute 538 mila auto elettriche e 507 mila auto ibride plug-in, per un totale di 1,045 milioni di unità, in aumento del 170% rispetto al 2019.

In tutto il 2020, in Italia si sono venduti oltre 32 mila veicoli elettrici a batteria (BEV), in aumento del 204% sull’anno prima, oltre 27 mila auto ibride plug-in (PHEV), con un +333% sul 2019, e 222 mila veicoli elettrici ibridi (HEV), che hanno segnato un +102% rispetto ai dodici mesi precedenti. Le vendite di automobili alimentate con combustibili alternativi, tra cui gas e metano, sono calate del 28% a quota 125 mila nel 2020. Quelle a benzina e diesel sono calate, rispettivamente, del 39% e 41% nell’anno appena concluso.

Nel quarto trimestre del 2020, quasi un’autovettura su sei immatricolata nell’Unione europea è stata un veicolo a ricarica elettrica (16,5%), con un boom delle vendite stimolato dagli incentivi dei governi europei per stimolare la crescita post-pandemia, sottolina l’ACEA. Complessivamente, nel 2020, i veicoli ibridi elettrici hanno rappresentato l’11,9% delle vendite totali di autovetture in tutta l’UE, rispetto al 5,7% nel 2019. I veicoli a ricarica elettrica hanno registrato un aumento simile della domanda lo scorso anno, rappresentando il 10,5% di tutte le Unione Europea, rispetto ad una quota di mercato del 3% dell’anno precedente.

Sebbene il calo complessivo di 3 milioni di unità nelle immatricolazioni di auto a seguito della pandemia abbia colpito più duramente i veicoli diesel e a benzina, le auto a carburanti convenzionali hanno ancora dominato le vendite di auto nell’UE, con una quota del 75,5% nel 2020. In partioclare, la quota di mercato delle auto diesel si è ridotta dal 30,5% del quarto trimestre del 2019 al 25,4% durante lo stesso periodo nel 2020, portando la quota di mercato del diesel per l’intero anno al 28%. La domanda di auto a benzina ha subito un calo ancora maggiore (-33,7%), passando da oltre 1,7 milioni di unità nel 2019 a 1,2 milioni nel quarto trimestre del 2020. Ciò ha portato a una quota di mercato a livello dell’UE del 40,6%, in calo dal 56,6% nell’ultimo trimestre del 2019.

Durante il quarto trimestre, le immatricolazioni di veicoli a ricarica elettrica (ECV) nell’UE sono passate da 130.992 unità nel 2019 a quasi mezzo milione (+ 262,8%), superando per la prima volta le auto elettriche ibride in volume di vendite. Questo forte aumento della domanda di veicoli elettrici a batteria (BEV) e ibridi plug-in (PHEV) – con immatricolazioni in crescita rispettivamente del 216,9% e del 331% – “è stato in gran parte guidato dagli stimoli del governo per i veicoli a basse e zero emissioni”, sottolinea ACEA.

I veicoli elettrici ibridi (HEV) hanno visto un aumento altrettanto impressionante durante il quarto trimestre, con vendite raddoppiate (+104,7%) da 212.612 unità nel 2019 a 435.260 lo scorso anno, pari al 15,1% del mercato automobilistico dell’UE. Per la prima volta in assoluto, più di un milione di unità di autovetture ibride elettriche (1.182.792) ed elettriche (1.045.831) sono state vendute nell’UE da gennaio a dicembre 2020.

Le immatricolazioni di automobili alimentate con combustibili alternativi – etanolo (E85), gas di petrolio liquefatto (GPL) e gas naturale (NGV) – sono aumentate del 19,6% a 69.877 unità nell’UE durante il quarto trimestre. Ciò è principalmente dovuto a un notevole aumento delle vendite di auto a GPL (+ 69,5%), mentre si sono contratte nello stesso periodo le immatricolazioni di auto a gas naturale (-35,3%).

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

UE, vendite auto elettriche superano per la prima volta quota 1 milion...