UE: rischio esplosione per l’Airbus 350-900

(Teleborsa) – Airbus sotto la lente dell’Agenzia europea per la sicurezza aerea (EASA). È stata infatti diramata una direttiva urgente per prevenire eventuali rischi di esplosione per un vettore della compagnia, l’A350.

L’EASA spiega che e’ stato scoperto un malfunzionamento del sistema di raffreddamento, che qualora non corretto, potrebbe comportare “il surriscaldamento incontrollato del fluido idraulico, con la possibilità di accensione della miscela aria-carburante”.

Il gruppo europeo, dal canto suo, ha già fatto sapere che è al lavoro sulla modifica del software accusato di causare il guasto, che dovrebbe essere già completata entro le prossime settimane.

Lieve perdita di quota per il titolo, che presenta una flessione dello 0,27% a fronte di un listino parigino poco sopra la parità (+0,2%). Lo scenario di breve periodo evidenzia un declino dei corsi verso area 70,31 Euro con prima area di resistenza vista a 70,82. Le attese sono per un ampliamento della fase negativa verso il supporto visto a 70,14.

Le indicazioni non costituiscono invito al trading.

(A cura dell’Ufficio Studi Teleborsa)

UE: rischio esplosione per l’Airbus 350-900