UE, posizione non unitaria su embargo Turchia

(Teleborsa) – L’Unione Europea “condanna l’azione militare unilaterale della Turchia contro la Siria nordorientale, che mina gravemente la stabilità e la sicurezza dell’intera regione ed esorta nuovamente Ankara a ritirare le sue forze e chiede urgentemente una riunione ministeriale della Coalizione internazionale contro l’sis (o Daesh)”. Questo quanto afferma nelle conclusioni il Consiglio Ue dei ventotto ministri degli Esteri che si è riunito oggi in Lussemburgo. Nonostante tale scelta, non è stata presa una posizione unitaria sull’embargo alle esportazioni di armi verso la Turchia, deciso da alcuni dei Paesi membri, non è stato definito come unitario da parte dell’Unione Europea.

“I Ventotto – dichiara il Consiglio – si impegnano a rafforzare le posizioni nazionali in merito alla loro politica di esportazione di armi in Turchia” e il gruppo di lavoro competente del Consiglio Ue ” si riunirà entro questa settimana per coordinare e rivedere le posizioni degli Stati membri in materia”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

UE, posizione non unitaria su embargo Turchia