UE, nasce la European Green Digital Coalition. Vodafone tra i 26 fondatori

(Teleborsa) – Investire nello sviluppo e nella diffusione di servizi digitali più verdi ed efficienti, sviluppare strumenti per misurare l’impatto delle tecnologie sull’ambiente, e unire le proprie forze con Ong e organizzazioni di esperti per creare raccomandazioni e linee guida per una trasformazione digitale green, a vantaggio dell’ambiente, della società e dell’economia. Questi gli obiettivi dell‘European Green Digital Coalition, siglata da 26 ceo di aziende di tutto il mondo.

A firmare la dichiarazione di impegno durante il Digital Day 2021 sono stati i ceo di Accenture, Aruba, Atos, Beyond, Bolt, Dassault Systèmes, Deutsche Telekom, Ericsson, Ibm, Liberty Global, Microsoft, Nokia, Nos, Orange, Ovh Cloud, Proximus, Sap, Scaleway, Schneider Electric, Shift, Tdc, Telefonica, Telekom Austria, Dna-Telenor, Telia e Vodafone.

“Vodafone è orgogliosa di essere tra i fondatori della European Green Digital Coalition. In qualità di maggiore operatore di rete mobile e fissa in Europa, – ha affermato il ceo del Gruppo Vodafone, Nick Read – riconosciamo il ruolo centrale che le nostre reti e le nostre tecnologie digitali svolgono nell’affrontare le questioni climatiche contemporanee. La digitalizzazione è la chiave per ridurre i consumi energetici, utilizzare le risorse naturali in modo più efficace, promuovere efficientamento e creare un’economia circolare. Investendo nella connettività e collaborando con altri operatori del settore e con i decisori politici, possiamo avviare una migliore ricostruzione, per l’Europa e per i suoi cittadini. La European Green Coalition vede in azione un nuovo contratto sociale tra imprese, istituzioni dell’Ue e governi e sarà un forum incentrato nel liberare il potere del digitale per la realizzazione del Green Deal, insieme ad altri settori. Nel luglio dello scorso anno, ci siamo impegnati ad aiutare i nostri clienti business perché riducessero le loro emissioni di 350 milioni di tonnellate entro il 2030. L’anno scorso, abbiamo anche fissato un obiettivo convalidato da Science-Based Target Initiative per la riduzione delle nostre emissioni entro il 2030 e il raggiungimento dell’obiettivo di zero emissioni (net zero) entro il 2040. E continuiamo a dare supporto all’Europa nella sua ambizione di raggiungere la neutralità climatica entro il 2050″.

(Foto: Christophe Maout – © Unione Europea)

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

UE, nasce la European Green Digital Coalition. Vodafone tra i 26 fonda...