UE, maggioranza: “Attivare Next Generation già nel 2020”

(Teleborsa) – “Promuovere un accordo tempestivo su Next Generation Eu e su un bilancio a lungo termine che sia ambizioso, realmente di sostegno all’economia europea e all’altezza delle sfide future a cui deve far fronte l’Europa”. Questo l’impegno per il governo contenuto nella risoluzione di maggioranza sulle comunicazioni del premier in vista del Consiglio europeo Ue, approvata alla Camera con 286 voti favorevoli.

La risoluzione impegna anche l’esecutivo ad “adoperarsi affinché, sul fronte nazionale, il Governo contribuisca alla realizzazione delle priorità strategiche attraverso un Piano di ripresa nazionale che ponga le basi all’uso di queste risorse per investimenti miranti a chiudere le ferite, anche sociali, che questa crisi ha aperto, ponendo le basi per un rilancio economico in grado di far esprimere tutte le potenzialità di sviluppo di cui è capace il nostro Paese, consolidando e implementando gli sforzi, segnatamente in materia di istruzione, cultura e ricerca, accelerando verso la transizione verde, nonché sblocco delle infrastrutture, in una logica di integrazione dei fondi e in coerenza con le recenti strategie dell’Ue (Transizione digitale, Green Deal, Farm to Fork). Tutto questo in stretto raccordo con il Parlamento”.

Nel testo compare l‘invito al governo ad attivare il Next generation già quest’anno mentre non vi è alcun riferimento esplicito al Mes.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

UE, maggioranza: “Attivare Next Generation già nel 2020”