UE, ira Juncker su Barroso: “Bisogna cambiare codice etico Commissione”

(Teleborsa) – “Bisogna cambiare il codice etico” della Commissione Ue, è la “conclusione che tiro dal rapporto” del comitato etico che la scorsa settimana si è espresso sull’incarico dell’ex presidente Barroso a Goldman Sachs trovandolo legalmente corretto. E’ quanto afferma il presidente dell’esecutivo comunitario Jean-Claude Juncker in un’intervista al quotidiano belga ‘Le Soir’, annunciando che
proporrà di “allungare il periodo” in cui un ex presidente non può assumere incarichi nel privato “da 18 mesi a 3 anni” mentre
per i commissari “vedremo se bisogna prolungare il periodo sino a 24 mesi”.

“Se il collegio” dei commissari “non dovesse accettare questa posizione, dirò pubblicamente che io non assumerò incarichi in una banca o in una qualunque altra impresa per tre anni, anche se del resto non conto di farlo nemmeno più tardi”, ha assicurato Juncker. “Ho forse aspettato troppo a dire quel che ne pensavo moralmente” ma, si è difeso Juncker, “ho una  certa difficoltà ad accettare che si critichi la mia Commissione per tutte le responsabilità dei comportamenti precedenti”.

UE, ira Juncker su Barroso: “Bisogna cambiare codice etico Comm...