UE decisa ad andare avanti su Recovery Fund. Gentiloni: “Non ci faremo bloccare”

(Teleborsa) – UE avanti tutta con Next Generation EU anche senza Polonia ed Ungheria. Lo ha confermato il commissario europea all’Economica, Paolo Gentiloni, in occasione di un webinar organizzato da Luiss e Sciences Po con The European House-Ambrosetti.

“Noi certamente non ci faremo bloccare da questi veti. Di questo cittadini e mercati possono essere assolutamente certi”, ha affermato il vicepresidente della Commissione europea, a proposito del veto posto dai due paesi. Affermazioni che confermano la volontà di Bruxelles di andare avanti a tutti i costi con il piano di rilancio post-pandemia.

Oggi, anche il Presidente dell’Europarlamento, David Sassoli, nel corso di un evento organizzato da Eunews, si era espresso in tal senso, affermando “non possiamo fermarci”, c’è la possibilità di “adottare quelle decisioni anche a 25” anche se “sarebbe doloroso, sarebbe una ferita”.

Gentiloni ha parlato in generale anche delle politiche di sostegno approntate in UE, ribadendo che verranno mantenute “nella misura necessaria e per tutto il tempo che sarà necessario“. “Guai a ritirare in modo prematuro le politiche espansive di sostegno alle nostre economie”, ha aggiunto il Commissario, ricordando l’impatto sul lavoro di giovani e donne ed il rischio che si verifichi, come 10 anni fa, “una doppia recessione dovuta all’eliminazione prematura dei sostegni alle economie”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

UE decisa ad andare avanti su Recovery Fund. Gentiloni: “Non ci ...