UE, Commissione mette a punto Recovery Fund

(Teleborsa) – Un Recovery fund da 500 miliardi di euro, attivo fino al 2022, costituito per la maggior parte di sovvenzioni a fondo perduto, in aggiunta ad un bilancio europeo da circa 1.000 miliardi. Queste le cifre della proposta che la Commissione UE presenterà mercoledì prossimo, 27 maggio, secondo quanto rivela Martin Selmayr, rappresentante della Commissione in Austria, in un’intervista all’agenzia di stampa austriaca. Selmayr chiarisce anche che la ripartizione di prestiti e sovvenzioni ancora non è definitiva, ma a fondo perduto dovrebbe andare il 60% o 70%.

Proprio poche ore fa, in vista dell’appuntamento di mercoledì, la Commissione aveva già fatto sapere che continua a “prendere nota” e “farà le sue proposte mercoledì” tenendo conto di tutti i pareri giunti “e lì – ha concluso – vedrete quello che avremo recepito”.

Da una parte c’è il maxi piano targato Merkel-Macron, respinto dai Paesi che si sono autodefiniti “frugali” (Austria, Danimarca, Olanda e Svezia) che hanno messo sul piatto una controproposta.

Oggi, è arrivato l’appello del Presidente del Parlamento UE David Sassoli per richiamare alla comune responsabilità: “Non esistono Paesi frugali ed altri spendaccioni ma Paesi consapevoli delle sfide e Paesi inconsapevoli. Per questo chiedo a tutti di essere all’altezza di questo momento storico”.

(Foto: Lukasz Kobus – © Unione Europea)

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

UE, Commissione mette a punto Recovery Fund