UE, accordo politico su proposta per sostenere crowdfunding

(Teleborsa) – Il Parlamento europeo ed il Consiglio hanno trovato un accordo politico per dare un impulso al crowdfunding, sfruttando le opportunità offerte dal fintech, tramite la creazione di una licenza unica per le piattaforme di raccolta del risparmio collettivo.

Questo accordo politico è soggetto all’approvazione finale del Parlamento europeo e del Consiglio. Una volta adottato, il nuovo quadro normativo armonizzerà le regole per le piattaforme di crowdfunding che operano nell’Unione europea e faciliterà loro la gestione transfrontaliera grazie a un’unica licenza. Garantirà inoltre un livello elevato di protezione degli investitori e consentirà alle imprese di tutta Europa l’accesso facilitato ad un pool molto più ampio di potenziali investitori.

Valdis Dombrovskis, Vicepresidente esecutivo della Commisisone europea, ha accolto con favore la proposta ed ha ricordato che il crowdfunding “è un’importante fonte di finanziamento alternativo per molti imprenditori e start-up”. “Una licenza di crowdfunding dell’UE – ha aggiunto – aiuterà le piattaforme ad espandersi in Europa. Ciò consentirà agli investitori di confrontarsi con società di tutta l’UE, offrendo maggiori opportunità alle imprese e agli imprenditori”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

UE, accordo politico su proposta per sostenere crowdfunding