Ubs nei guai, rischia multe miliardarie in Usa e Francia

(Teleborsa) – Ubs alle prese con nuove battaglie giudiziarie che potrebbero costarle multe miliardarie. Il Dipartimento di giustizia USA ha aperto nei confronti del colosso bancario svizzero due inchieste per aver venduto titoli tossici a suoi clienti alla vigilia dello scoppio della crisi subprime.
Simili provvedimenti erano stati intrapresi contro Bank of America, che ha accettato di pagare 16 miliardi di dollari, JP Morgan che ne ha sborsati quasi 14 e Credit Suisse che ha pagato 5,3 miliardi di dollari.

La banca elvetica avrebbe delle grane anche in Francia. L’istituto è accusato di riciclaggio e frode fiscale per aver sollecitato e aiutato i suoi clienti francesi a esportare capitali all’estero e a evadere le tasse. In particolare dovrà rispondere degli oltre 10 miliardi di euro di patrimoni non dichiarati. La multa in questo caso potrebbe arrivare sino a 3,7 miliardi di euro.

La situazione pesa sull’andamento del titolo in borsa. Venerdì scorso, 9 novembre 2018, le azioni del colosso di Basilea hanno ceduto sulla piazza di Zurigo oltre due punti e mezzo percentuali.

Ubs nei guai, rischia multe miliardarie in Usa e Francia