UBI ottimista su riduzione NPL sotto 10% entro 2019

(Teleborsa) – “Abbiamo isolato un pacchetto di crediti non performing che in questo momento è in corso di valutazione e sul quale siamo ottimisti in termini di execution”. Lo ha detto il CEO di UBI Banca, Victor Massiah, parlando dell’obiettivo di ridurre la quota di NPL sotto il 10% entro il 2019. “Abbiamo tutti i motivi per confermare quanto avevamo annunciato con i risultati di fine anno e cioè di attraversare la doppia cifra verso la singola cifra nel corso del prossimo anno – ha spiegato -. Le operazioni di finalizzazione del pacchetto, di valutazione dello stesso e di richiesta delle GACS sono al momento perfettamente in linea con le nostre previsioni e, sì, credo che qualche annuncio prima della fine dell’anno riusciremo a farlo, ovviamente a condizioni di mercato coerenti con quelle attuali”.

Trimestre storico. Per Massiah la prima parte del 2018 è stata rappresentata da “una trimestrale storica”. Con l’incorporazione della Banca Teatina – ha spiegato – si è conclusa completamente l’operazione di incorporazione delle tre banche, devo dire con grande soddisfazione. Siamo ormai completamente operativi: per certi aspetti sembra già passato molto tempo. Evidentemente questa è una trimestrale molto positiva, perché abbiamo segni più su tutte le componenti. Innanzitutto – ha sottolineato – abbiamo un utile che cresce in maniera molto elevata: credo che da molti anni non vedevamo 120 milioni di utile in un solo trimestre”.

Intanto a Piazza Affari il titolo UBI Banca, amplia la performance positiva odierna, con un incremento dell’1,45%.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

UBI ottimista su riduzione NPL sotto 10% entro 2019