UBI, Massiah: “E’ molto presto per fare considerazioni su offerta Intesa”

(Teleborsa) – Victor Massiah, CEO di UBI Banca, parla per la prima volta dopo il lancio dell’OPS da parte di Intesa, che ha sorpreso il mondo delle banche rivitalizzando il risiko su possibili aggregazioni. Il manager ha confermato che l’offerta di Intesa Sanpaolo “non era concordata né a conoscenza del nostro CdA e del nostro management”.

“E’ molto presto per trarre considerazioni”, ha affermato il Consigliere delegato, in una lettera inviata ai dipendenti, spiegando che quella arrivata è solo una proposta e che “prima di diventare progetto, dovrà passare attraverso un complesso, e per nulla scontato, iter autorizzativo delle autorità vigilanti e di approvazione da parte delle assemblee”.

Massiah ha ricordato la tempistica rilassata dell’operazione: il prospetto sarà presentato alla Consob il prossimo 7 marzo ed il periodo di adesione non inizierà prima della fine di giugno. Prima di questa, “il CdA di UBI dovrà esprimersi, a valle di una adeguata istruttoria”.

Il CEO di UBI ha poi ricordato che UBI viene definita nella proposta “la migliore delle banche medie italiane” ed ha aggiunto è una qualità che “il mercato ci ha sempre riconosciuto e di cui dovete essere orgogliosi”.

Oggi, il Consiglio di Amministrazione ha preso visione dell’offerta ed ha “conferito delega” all’AD di “nominare gli advisor finanziari e legali” che assisteranno il gruppo nella valutazione della proposta.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

UBI, Massiah: “E’ molto presto per fare considerazioni su ...