UBI Banca sospende rate mutui per aree colpite dal crollo a Genova

(Teleborsa) – UBI Banca sospenderà le rate dei mutui per le aree colpite dal crollo del Ponte Morandi a Genova, siano essi imprese o privati. L’iniziativa, annunciata dalla banca subito il tragico evento che ha colpito il capoluogo ligure, assieme ad altri Istituti di credito nazionali, è stata sposata anche dall’ABI, l’Associazione che rappresenta il settore bancario.

UBI sospenderà le rate su immobili residenziali, industriali e commerciali nelle aree del crollo, su richiesta degli aventi diritto e con decorrenza immediata, presentando una semplice autocertificazione presso le filiali UBI Banca presenti sul territorio.

Pertanto privati e imprese coinvolti nel doloroso evento e a cui sono stati accordati finanziamenti e mutui potranno essere esentati per 12 mesi, con eventuale rinnovo per ulteriori 12 mesi, sia dal pagamento della quota capitale che dal pagamento della quota interessi.

Inoltre, è concesso ai correntisti di UBI che ne abbiano necessità, una cassetta di sicurezza a titolo gratuito per un anno.

La banca in tal modo “intende offrire il proprio sostegno e il proprio cordoglio alle famiglie tristemente toccate dalla tragedia”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

UBI Banca sospende rate mutui per aree colpite dal crollo a Genova