UBI Banca promossa dagli analisti alla vigilia dell’aumento

(Teleborsa) – Grande giornata per il gruppo bancario italiano, che sta mettendo a segno un progresso del 6,82%.

Driver principale del rialzo è la promozione giunta da più broker. Per gli analisti di Equita sim il giudizio sul titolo è “buy”. Stessa indicazione fornita anche per gli esperti di Kepler Cheuvreux che hanno fissato il target price sul titolo a 4,3 euro rispetto ai 3,62 euro delle attuali quotazioni. 

UBI Banca avvierà un aumento di capitale, lunedì 12 giugno, da 400 milioni, dopo aver incassato l’autorizzazione del Consiglio di sorveglianza, martedì 6 giugno. 

Le nuove azioni saranno offerte in opzione agli azionisti nel rapporto di 6 nuove azioni per ogni 35 azioni possedute, al prezzo di sottoscrizione di 2,395 euro ciascuna. Il prezzo di sottoscrizione delle nuove azioni ordinarie oggetto dell’Offerta in Opzione incorpora uno sconto del 26,1% circa rispetto al prezzo teorico ex diritto (Theoretical Ex Right Price o TERP) delle azioni ordinarie UBI Banca.

L’operazione si concluderà il 27 giugno 2017 (i diritti saranno negoziabili in Borsa sino al 21 giugno).

La situazione di medio periodo di UBI resta tendenzialmente ribassista. Tuttavia, esaminando il grafico a breve, sarebbe lecito iniziare a dubitare della possibilità della fase ribassista di estendere. E’ atteso dunque un miglioramento verso l’alto della curva che incontra il primo ostacolo a 3,725 Euro. Supporto visto a quota 3,489. Ulteriori spunti rialzisti favoriscono un nuovo target stimato verosimilmente in area 3,961.

Le indicazioni non costituiscono invito al trading.

(A cura dell’Ufficio Studi Teleborsa)

UBI Banca promossa dagli analisti alla vigilia dell’aumento