Uber valutata 120 miliardi di dollari per la Borsa

(Teleborsa) – Numeri da capogiro per Uber in vista della quotazione in Borsa attesa per l’inizio del 2019. La famosa app per le auto con conducente sarebbe stata valutata da Goldman Sachs e Morgan Stanley 120 miliardi di dollari in un’eventuale IPO che potrebbe avvenire, appunto, all’inizio del prossimo anno mercato permettendo.

La cifra, che se confermata supererebbe la valutazione attribuita a Facebook nel 2012, è quasi raddoppiata nel giro di un paio di mesi grazie anche al recente accordo con Toyota.

Uber è un’azienda con sede a San Francisco che fornisce un servizio di trasporto automobilistico privato attraverso un’applicazione mobile che mette in collegamento diretto passeggeri e autisti. Insieme a AirBnb è considerato uno dei maggiori rappresentanti della cosiddetta sharing economy.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Uber valutata 120 miliardi di dollari per la Borsa