Twenty-First Century Fox annuncia conti che battono le attese

(Teleborsa) – Twenty-First Century Fox  il colosso che fa capo a Rupert Murdoch, chiude il secondo trimestre con ricavi in salita a 8,037 miliardi di dollari, sopra i 7,682 miliardi dello stesso periodo dello scorso anno e sopra i 7,95 miliardi attesi dagli analisti.

Escludendo alcune voci straordinarie, l’EPS è pari a 42 centesimi va oltre i 38 centesimi previsti ma è al di sotto da 53 centesimi per azione, dello stesso periodo dello scorso anno.

Commentando i risultati, i presidenti esecutivi Rupert e Lachlan Murdoch hanno dichiarato: “Abbiamo consegnato un altro trimestre di solida crescita dei ricavi di punta, inclusa l’ulteriore accelerazione dei ricavi. I nostri risultati riflettono gli aumenti degli investimenti. Guardando al futuro, siamo concentrati a continuare a fornire valore ai nostri azionisti attraverso il raggiungimento dei nostri piani di crescita a breve termine, completando la nostra proposta di acquisizione di Sky, ottenendo le approvazioni richieste per il completamento della nostra transazione con Disney e la pianificazione per il lancio della nuova Fox”. Il riferimento riguarda l’esito del braccio di ferro regolatorio in corso nel Regno Unito, dove conta di ricevere entro fine giugno il via libera per prendere il controllo totale di Sky. 

Twenty-First Century Fox annuncia conti che battono le attese