Tutti positivi i mercati del Vecchio Continente

(Teleborsa) – Acquisti diffusi sui listini azionari europei, con il FTSE MIB che mette a segno la stessa performance positiva del Vecchio Continente dopo le elezioni europee che hanno sancito la vittoria dei populisti.

L’Euro / Dollaro USA è sostanzialmente stabile su 1,119. L’Oro continua la seduta sui livelli della vigilia, riportando una variazione pari a +0,16%. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) riporta una variazione negativa dello 0,63%.

Sulla parità lo spread, che rimane a quota +267 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona al 2,54%.

Tra i mercati del Vecchio Continente bilancio positivo per Francoforte, che vanta un progresso dello 0,51%, guadagno moderato per Parigi, che avanza dello 0,43%. Chiusa la borsa di Londra per lo Spring Bank Holiday. Oggi, 27 maggio 2019, resterà chiusa anche Wall Street per il Memorial Day.

Seduta positiva per il listino milanese, che mostra un guadagno dello 0,97% sul FTSE MIB; sulla stessa linea, il FTSE Italia All-Share continua la giornata in aumento dello 0,89%. In moderato rialzo il FTSE Italia Mid Cap (+0,49%); sulla parità il FTSE Italia Star (+0,12%).

Si distinguono a Piazza Affari i settori automotive (+3,60%), servizi finanziari (+2,61%) e telecomunicazioni (+1,26%).

Tra i peggiori della lista del listino azionario italiano, in maggior calo i comparti vendite al dettaglio (-1,00%) e materie prime (-0,74%).

Tra le migliori Blue Chip di Piazza Affari, decolla Fiat Chrysler, con un importante progresso dell’8,50% dopo la proposta di matrimonio a Renault.

In evidenza Exor, che mostra un forte incremento del 5,59%.

Buoni spunti su Atlantia, che mostra un ampio vantaggio dell’1,70%.

Ben impostata Telecom Italia, che mostra un incremento dell’1,62%.

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Juventus, che prosegue le contrattazioni a -0,85%.

Fiacca Tenaris, che mostra un piccolo decremento dello 0,75%.

Discesa modesta per Amplifon, che cede un piccolo -0,55%.

In cima alla classifica dei titoli a media capitalizzazione di Milano, Fincantieri (+7,22%), Saras (+2,97%), Falck Renewables (+2,51%) e Autogrill (+2,34%) che ha ceduto le attività autostradali in Canada.

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Cairo Communication, che prosegue le contrattazioni a -3,21%.

Svetta CIR che segna un importante progresso del 6,52%.

Senza slancio Piovan, che negozia con un -0,15%.

Spicca la prestazione negativa di Aeroporto di Bologna, che scende dell’1,10%.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Tutti positivi i mercati del Vecchio Continente