Tutti positivi i Mercati del Vecchio Continente

(Teleborsa) – Bilancio positivo per i mercati finanziari del Vecchio Continente. Gli acquisti diffusi interessano anche il FTSE MIB, che si muove sulla stessa onda rialzista degli altri listini di Eurolandia. Gli investitori restano preoccupati per una possibile escalation delle tensioni commerciali tra USA e Cina.

Sul fronte macro, la giornata odierna è stata movimentata da diverse indicazioni, tra cui il sondaggio Zew che misura la fiducia delle imprese tedesche e, i dati sul mercato del lavoro in Gran Bretagna. Per quanto riguarda l’Italia, oggi c’è stata l’asta dei BTPa 30 anni.

Sul mercato Forex, l’Euro / Dollaro USA mantiene la posizione sostanzialmente stabile su 1,123. Seduta in frazionale ribasso per l’oro, che lascia, per ora, sul parterre lo 0,25%. Segno più per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), in aumento dello 0,79%.

Consolida i livelli della vigilia lo spread, attestandosi a +276 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona al 2,69%.

Nello scenario borsistico europeo Francoforte avanza dello 0,52%. Ben comprata Londra, che segna un forte rialzo dello 0,86%. Parigi avanza dell’1,06%. Piazza Affari continua la sessione in rialzo, con il FTSE MIB che avanza a 20.773 punti.

In luce sul listino milanese i comparti tecnologia (+4,25%), materie prime (+1,79%) e sanitario (+1,53%).

In fondo alla classifica, sensibili ribassi si manifestano nel comparto alimentare, che riporta una flessione di -1,78%.

Tra i best performers di Milano, in evidenza Prysmian (+6,18%), STMicroelectronics (+4,70%), Unipol (+3,69%) e Amplifon (+2,25%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Campari, che ottiene -1,91%. Fiacca Snam, che mostra un piccolo decremento dello 0,60%. Discesa modesta per Telecom Italia, che cede lo 0,52%.

Tra i protagonisti del FTSE MidCap, Banca Ifis (+6,50%), Saras (+4,62%), Maire Tecnimont (+4,17%) e Biesse (+3,12%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su RCS, che ottiene -2,64%.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Tutti positivi i Mercati del Vecchio Continente