Turismo “verde” record nel 2015

(Teleborsa) – La natura ci offre molte opportunità di svago e divertimento, basta riscoprirle. Così è stato fatto nel 2015, anno in cui il giro di affari per il turismo “verde”, ossia quello legato alla natura ha raggiunto un record di 12 miliardi di euro.

“Il successo del turismo ecologico e ambientale è dovuto ai costi contenuti, all’elevato valore educativo e alla pluralità di mete disponibili senza dover percorrere grandi distanze, in un Paese come l’Italia che può contare su ben 871 i parchi e aree naturali protette che coprono ben il 10 per cento del territorio nazionale”, spiega la Coldiretti.

Le presenze del turismo natura in Italia hanno superato quota 102 milioni con un forte incidenza dei giovani e di stranieri. Tra le attività più in voga nelle aree naturali ci sono il biking, seguito da trekking, escursionismo, sci, animal watching ed altri sport.

Per la scelta dell’ospitalità molto gettonati sono gli agriturismi che – continua l’associazione degli imprenditori agricoli – in molti casi si sono attrezzati con l’offerta di alloggio e di pasti completi, ma anche di colazioni al sacco o con la semplice messa a disposizione spazi per picnic, tende, roulotte e camper per rispettare le esigenze di indipendenza di chi ama prepararsi da mangiare in piena autonomia ricorrendo eventualmente solo all’acquisto dei prodotti aziendali di campagna amica. Nell’ultimo anno sono aumentati del 4,1% per un totale di 21744 strutture agrituristiche presenti lungo tutta la Penisolat.

Turismo “verde” record nel 2015