Turchia-Russia, pericolosa escalation dei rapporti

(Teleborsa) – E’ alta tensione tra Turchia e Russia dopo che ieri un aereo militare russo impegnato nei bombardamenti in Siria è stato abbattuto dagli F-16 di Ankara perché aveva sconfinato nello spazio aereo turco. 

Il presidente russo, Vladimir Putin ha definito l’accaduto una “pugnalata alle spalle” da parte della Turchia accusandola di essere “complice dei terroristi” e avvertendo di “gravi conseguenze” nei rapporti tra Russia e Turchia. “Un atto ostile”. Così l’ha definito, invece, il ministero della Difesa russa. 

“La Turchia ha il diritto di difendersi così come il suo spazio aereo”, ha detto il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama sottolineando “l’importanza dei colloqui tra Russia e Turchia” per scoraggiare qualsiasi escalation. 

Intanto, il ministro degli Esteri russo Serghiei Lavrov ha cancellato la sua visita prevista per domani ad Ankara e Mosca sconsiglia i viaggi in Turchia. 

La NATO cerca di smorzare gli animi e lancia un appello alla “calma”. Il segretario generale della NATO, Jens Stoltenberg ha sottolineato la necessità di “rafforzare il meccanismo per evitare questi incidenti nel futuro”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Turchia-Russia, pericolosa escalation dei rapporti