Turchia, la banca centrale taglia i tassi per il quarto mese consecutivo

(Teleborsa) – Terzo taglio dei tassi di interesse in Turchia, per mano del neo governatore della banca centrale, Murat Cetinkaya.

Il banchiere ha esordito nell’istituto con un taglio del costo del denaro, lo scorso aprile, decidendo di portare il tasso di riferimento al 10% dal 10,5% precedente. Oggi i tassi overnight sono scesi ancora al 9% dal 9,5% già ridotto a maggio, assecondando ancora i desideri del presidente Erdogan. La maggior parte degli analisti aveva previsto un taglio del costo del denaro, al 9%, così come deciso oggi dall’istituto.   

Si tratta del quarto taglio consecutivo negli ultimi quattro mesi dopo quello di marzo, aprile e maggio. Cetinkaya ha deciso di continuare l’allentamento monetario, alla luce della stabilità della valuta locale e del rallentamento dell’inflazione. In vista del referendum del Regno Unito, in calendario il prossimo 23 giugno, che potrebbe pesare sulla moneta turca se la Gran Bretagna dovesse lasciare l’Unione Europea. 

Il board della banca centrale ha deciso di ridurre anche il tasso sui prestiti che passa dall’11% al 10,5% mentre il tasso repo a una settimana è stato confermato al 7,5 per cento.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Turchia, la banca centrale taglia i tassi per il quarto mese consecuti...