Turchia, Banca centrale taglia tassi al 16%. Lira a nuovo minimo storico

(Teleborsa) – La Banca centrale turca (CBRT) ha tagliato il tasso di riferimento per il secondo mese consecutivo, sorprendendo gli analisti. Il tasso è stato diminuito di 200 punti base al 16%, oltre il doppio rispetto alle attese, spingendo la lira a nuovi minimi storici. Il cambio lira turca vs dollaro è schizzato dai 9.2686 pre-annuncio ai 9.4587 dopo la diffusione del comunicato del Monetary Policy Committee, per poi assestarsi sopra i 9.4150 (pari a un aumento di oltre il 2%). La Banca ha aggiunto che potrebbe esserci ulteriore spazio di manovra per allentare la politica monetaria fino alla fine dell’anno.

La decisione della Banca centrale arriva dopo che la scorsa settimana il presidente Recep Tayyip Erdogan ha licenziato tre funzionari di alto livello che non erano d’accordo con le sue richieste di continuare ad abbassare i costi di prestito, consentendogli di esercitare una maggiore influenza sulla banca.

“Il recente aumento dell’inflazione è stato trainato da fattori dal lato dell’offerta come l’aumento dei prezzi dei prodotti alimentari e delle importazioni, in particolare dell’energia, e dai vincoli di offerta e dall’andamento della domanda dovuto alla riapertura”, si legge nel comunicato del comunicato del Monetary Policy Committee, che valuta tali effetti come “dovuti a fattori transitori“. La CBRT osserva invece “l’impatto in decelerazione dell’inasprimento monetario sul credito e sulla domanda interna” e che “la rigidità dell’orientamento monetario ha iniziato ad avere un effetto restrittivo sui prestiti commerciali più elevato del previsto”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Turchia, Banca centrale taglia tassi al 16%. Lira a nuovo minimo stori...