TTG Travel Experience, a Rimini la finestra sul turismo di IEG

(Teleborsa) – Un turismo sempre più green, vacanze all’insegna dello star bene, del movimento, della scoperta e dell’attività fisica. Ma anche ricerca di mete capaci di offrire esperienze enogastronomiche uniche, di qualità, espressione di un Made in Italy genuino. Tutto ciò in un contesto in cui nuove tecnologie e intelligenza artificiale impongono massima attenzione a modalità di ricerca, organizzazione e fruizione della vacanza. È questa la fotografia del business turistico che si appresta a tratteggiare la prossima edizione di TTG Travel Experience, il marketplace italiano leader della contrattazione dell’offerta e della domanda turistica, che da mercoledì 9 a venerdì 11 ottobre, alla Fiera di Rimini, chiamerà a raccolta tutto il mondo del Travel.

Un evento che si svolgerà in contemporanea con SIA Hospitality Design, la manifestazione del settore alberghiero, e con SUN Beach&Outdoor Style, salone b2b di riferimento per il mondo dell’outdoor, degli stabilimenti balneari e dei campeggi. Tre manifestazioni organizzate da Italian Exhibition Group che, per tre giorni, richiameranno a Rimini l’intera filiera del mercato del turismo organizzato. In fiera sono attese 3.000 imprese con le loro proposte nei vari settorim con 130 destinazioni internazionali e la Costa Rica Country Partner 2019, l’offerta regionale italiana interamente rappresentata, prodotti e servizi di tutta la filiera turistica.

Alla cerimonia di inaugurazione, fissata per le 11.30 di mercoledì 9 ottobre alla Main Arena (Hall Sud), interverranno Lorenza Bonaccorsi, sottosegretario di Stato ai Beni, Attività Culturali e Turismo; Andrea Corsini, assessore al Turismo e Commercio Regione Emilia-Romagna; Andrea Gnassi, sindaco di Rimini e Lorenzo Cagnoni, presidente Italian Exhibition Group.

Si aggiunge uno straordinario sforzo redazionale da parte di IEG, con l’obiettivo di riunire tutti i protagonisti in grado di offrire una prospettiva sull’evoluzione del business turistico nel palinsesto Think Future con i suoi 140 incontri programmati nelle nove arene dislocate nel quartiere fieristico e oltre 300 speaker.

Semaforo verde domani, con l’illustrazione di Vision TTG 2020 by IEG alle 12.30 nel corso di Hyper Time: i nuovi modelli di consumo secondo le nuove dimensioni del tempo. La Vision IEG, presentata in anteprima, consentirà agli operatori del turismo di lavorare su fenomeni e prospettive future, non limitandosi a fotografare i dati di un settore, ma consentendo di prevedere come si orienteranno negli anni a venire le scelte dei clienti e, di conseguenza, come dovranno indirizzarsi le strategie aziendali.

Turismo sostenibile – Tra i focus di questa edizione grande spazio è dedicato alla sostenibilità ambientale. Come rivelano i dati di Enit-Agenzia Nazionale del Turismo, l’Italia è, infatti, protagonista della domanda di viaggio eco friendly e i viaggiatori stranieri la prediligono per l’attenzione all’ambiente. La manifestazione punta, dunque, a incentivare quel percorso costruttivo che, già a partire dall’estate 2019, ha visto partecipi tutte le Regioni italiane con più di 20 spiagge no smoke e plastic free e ben 385 Bandiere Blu che attestano la qualità delle nostre coste, il 4,6% in più rispetto al 2018. Per gli organizzatori è, infatti, “sempre più importante sensibilizzare gli imprenditori di settore sull’importanza di sviluppare strategie di prodotto sempre più attenti all’ambiente”. Dal “Turismo plastic responsible” fino allo stesso impatto che la vacanza provoca sull’ambiente, tutta la filiera si interrogherà, analizzerà e si confronterà su come muoversi per corrispondere una domanda sempre più diffusa e sensibile alle questioni ambientale.

Vacanza attiva – Un posto di primo piano è dedicato quest’anno alla “vacanza attiva” a cui al TTG Travel Experience dedica il progetto speciale, BeActive. L’abbinamento vacanza e sport, in tutte le sue declinazioni, costituisce un trend emergente che secondo le stime di Federturismo – Confindustria conta già 11 milioni di viaggiatori, una spesa di 9 miliardi di euro e 60 milioni di pernottamenti. Dati confermati dall’Osservatorio Turismo che stima un giro d’affari di 6,3 miliardi di euro e oltre 10 milioni di viaggi: in sostanza un italiano su quattro sceglie la meta delle proprie vacanze anche in virtù dell’offerta sportiva.

Cibo e vacanza – Altro trend al centro di questa edizione TTG Travel Experience è il turismo enogastronomico. Per quasi un italiano su cinque (19%) il cibo rappresenta la principale motivazione nella scelta della villeggiatura mentre – secondo Coldiretti – il 53% lo indica certamente come uno dei criteri di decisione della vacanza. Quanto ai turisti stranieri uno su tre sceglie l’Italia proprio per il cibo e il vino (dati Enit). La spesa pro capite giornaliera per una vacanza enogastronomica è nel nostro paese è di circa 117 euro, mentre di 107 per una dedicata alla montagna e 91 in riva al mare. Al settore la manifestazione dedica Eatexperience, progetto concepito per promuovere e valorizzare l’enogastronomia come “prodotto turistico”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

TTG Travel Experience, a Rimini la finestra sul turismo di IEG