Tsunami Brexit. Onde d’urto sui mercati europei. Dax -9,69%, Londra -7,70%

(Teleborsa) – Le grandi città inglesi non sono bastate a frenare l’onda antieuropeista: la Gran Bretagna ha votato in maggioranza per uscire dall’Unione europea, facendo così aumentare i timori per uno choc nell’economia mondiale. Gli inglesi hanno scelto la Brexit smentendo di fatto tutti i sondaggi della vigilia.

Di fronte all’esito del referendum britannico, l’Orso si scatena sui mercati finanziari divorando le borse europee, dopo aver assaltato già le piazze asiatiche e i futures statunitensi, che non lasciano presagire nulla di buono per la partenza di Wall Street, più tardi. 

Sul mercato valutario, sessione debole per sull’Euro / Dollaro USA, che scambia con un calo del 3,13%. Caduta verticale per la sterlina che ha raggiunto i minimi degli ultimi 31 anni, arrivando a toccare i livelli del 1985. Giornata di forti guadagni per l’oro, bene rifugio per eccellenza, che segna un rialzo del 5,34%. Giornata da dimenticare per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che scambia a 47,59 dollari per barile, con un ribasso del 5,03%.

Torna a galoppare lo spread, che si posiziona a 170 punti base, con un forte incremento di 39 punti base, mentre il BTP con scadenza 10 anni riporta un rendimento dell’1,59%. Restando sul mercato dei titoli di Stato, è boom di richieste per i Treasury USA, per l’effetto “fly to quality”: gli investitori si dirigono verso porti ritenuti più sicuri dove parcheggiare denaro. 

Tra i mercati del Vecchio Continente, in apnea Francoforte, che arretra dell’8,19%. Tonfo di Londra, che mostra una caduta del 7,62%. In caso Brexit, gli analisti di UBS, hanno previsto che l’indice di riferimento del mercato britannico FTSE 100 potrebbe scendere al livello più basso del 2011, ovvero scivolare fino a raggiungere la soglia dei 5000 punti. Lettera su Parigi, che registra un importante calo del 7,79%. A Milano, forte calo del FTSE MIB (-2,44%), che ha toccato 17.528 punti. 

Raffiche di sospensioni al ribasso e forti vendite, in particolare sui titoli bancari e industriali.

Tsunami Brexit. Onde d’urto sui mercati europei. Dax -9,69%, Londra&...