Trump smentisce gli alleati: “Ho dato informazioni ai russi”

(Teleborsa) – Il Presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, replica alle accuse avanzate dal Washington Post di un passaggio di dati di intelligence al Ministro degli Esteri russo Lavrov durante il recente incontro alla Casa Bianca. 

In un tweet, l’ex Tycoon spiazza gli alleati e smentisce ciò che invece il suo staff aveva negato: “Come Presidente volevo condividere con la Russia, cosa che ho assolutamente il diritto di fare, alcuni fatti relativi al terrorismo e alla sicurezza dei voli aerei. Per ragioni umanitarie, inoltre, voglio che la Russia faccia grandi passi avanti nella sua lotta contro l’Isis e il terrorismo”.

Pronta la risposta dell’UE. I Paesi membri potrebbero smettere di condividere informazioni di intelligence con gli Stati Uniti se Donald Trump avesse condiviso informazioni segrete con la Russia. Lo riferiscono fonti ufficiali europee all’Associated Press 

Secondo il WP, l’inquilino della Casa Bianca avrebbe rivelato informazioni “top secret” sull’Isis riguardanti un presunto piano dei jihadisti dello Stato Islamico. Per smontare quanto raccontato dal quotidiano, il Consigliere per la Sicurezza nazionale americano Herbert Raymond McMaster aveva bollato la storia come “falsa”, affermando che nessuna fonte, metodo o operazione militare era stata oggetto di discussione durante l’incontro con Lavrov.

Trump smentisce gli alleati: “Ho dato informazioni ai russi...