Trump pronto a sostenere Boeing e il comparto aeronautico

(Teleborsa) – Boeing si fa paladina dei bisogni del settore aeronautico, richiamando le proprie necessità per superare la crisi che l’emergenza Coronavirus ha fatto esplodere e indica in almeno 60 miliardi di dollari la cifra da stanziare per fare fronte alle difficoltà economiche.

Donal Trump ha fatto capire di avere ricevuto la richiesta ed essere pronto a intervenire. Un sostegno che Boeing ha apprezzato, offrendo la propria disponibilità a collaborare alla stesura del documento legislativo al riguardo.

In un comunicato stampa, il colosso aerospaziale americano, già toccato profondamente dagli effetti negativi del programma 737Max, sottolinea che l’intervento del Congresso in aiuto al comparto “sarà uno dei modi più importanti per compagnie aeree, aeroporti, fornitori e industrie per conseguire la ripresa. I fondi sosterrebbero la salute dell’intero settore dell’aviazione, poiché gran parte di quella liquidità sarà usata da Boeing per pagare i fornitori. Le prospettive a lungo termine per l’industria sono ancora forti, ma fino a quando il traffico passeggeri globale non tornerà ai livelli normali, queste misure saranno necessarie per gestire la pressione sul settore dell’aviazione e sull’economia nel suo insieme”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Trump pronto a sostenere Boeing e il comparto aeronautico