Trump di nuovo contro l’OPEC: prezzi del petrolio troppo alti

(Teleborsa) – Il presidente degli Stati Uniti d’America, Donald Trump, torna ad accusare l’OPEC. “I prezzi del petrolio sono troppo alti, l’OPEC è tornata alla carica. Non va bene”, ha twittato il tycoon newyorkese riferendosi all’incremento del 60% dei prezzi registrato nell’ultimo anno.

In lieve rialzo il prezzo dell’oro nero sui mercati finanziari nella giornata odierna (13 giugno 2018), con la IEA – International Energy Agency – che sostiene che i prezzi del petrolio non aumenteranno tanto quanto hanno fatto negli ultimi mesi. 
A New York, i prezzi del petrolio WTI avanzano dello 0,27%, a 66,54 dollari al barile, mentre il Brent a Londra registra un incremento dello 0,69%, a 76,40 dollari. 

Diffusi i dati sulle scorte settimanali di petrolio negli Stati Uniti, risultate in calo.

Trump di nuovo contro l’OPEC: prezzi del petrolio troppo al...