Trump ancora contro la Fed: “Il rialzo dei tassi frena l’economia”

(Teleborsa) – Donald Trump è sempre meno soddisfatto della politica monetaria portata avanti dalla Federal Reserve e per la seconda volta critica l’operato del suo presidente Jerome Powell. Infatti, stando ad una ricostruzione del Wall Street Journal non smentita dalla Casa Bianca, in occasione di una raccolta fondi organizzata in casa di un facoltoso imprenditore dello Stato di New York, Trump avrebbe detto che “il rialzo dei tassi di interesse rischia di frenare l’economia americana” e che “dovrebbe essere più aiutato dalla Fed”.

Già lo scorso 20 luglio, nel corso di una intervista alla CNBC, il presidente si era reso protagonista di un’insolito attacco alla Banca Centrale, da sempre dotata di una forte indipendenza ed autonomia decisionale. Ma la politica del graduale rialzo dei tassi tanto cara a Powell non va giù al tycoon, ritienuta frenante per l’economia in un periodo di forte crescita economica ed accomodante verso le monete più “facili” come euro e yen. 

Per quanto riguarda i rialzi, la prossima stretta monetaria dovrebbe avvenire a settembre, mentre a dicembre potrebbe esserci un’ulteriore stretta, la quarta del 2018. Attesa anche per la prima partecipazione di Powell al meeting di Jackson Hole, nel Wyoming, simposio annuale di economia a cui parteciperanno tutti i principali banchieri del pianeta.

Intanto il dollaro scende e le Borse asiatiche hanno chiuso in rialzo grazie al cross favorevole.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Trump ancora contro la Fed: “Il rialzo dei tassi frena l’e...