Trimestrali USA, Disney e Snap battono le attese degli analisti

(Teleborsa) – La stagione delle trimestrali in USA continua a riservare sorprese positive. Le ultime big ad aver svelato numeri al di sopra delleaspettative degli analisti sono state Walt Disney e Snap.
Walt Disney ha archiviato il primo trimestre fiscale con un utile netto di 2,8 miliardi di dollari, o 1,86 dollari ad azione, in calo rispetto ai 4,42 miliardi, o 2,91 dollari ad azione, messi a bilancio nello stesso periodo dello scorso anno, quando il colosso dell’entertainment aveva beneficiato di un guadagno straordinario di 1,6 miliardi dovuto alla riforma fiscale scattata a fine 2016. Al netto delle poste straordinario l’utile per azione è di 1,84 dollari, al di sopra degli 1,5 dollari stimato dagli analisti.

I ricavi sono rimasti pressoché stabili a 15,3 miliardi di dollari, battendo comunque il consensus d 15,1 miliardi. A far da traino il business dei parchi a tema e dei resort, che ha visto un incremento del fatturato del 4,6%, e quello dei media, il cui utile operativo è balzato del 7%.

Buona l’accoglienza degli investitori, con i titoli Disney saliti del 2% del dopo Borsa USA.

Sorprende in positivo anche Snap, riuscita a fermare il calo dei clienti attivi giornalieri, ora stabili a 186 milioni di unità. Gli analisti stimavano per l’app di messaggistica un ulteriore calo a 184 milioni.

Quanto al bilancio, il quarto trimestre si è chiuso con una perdita netta di 191,6 milioni di dollari, pari a 14 cent ad azione, in diminuzione rispetto al passivo di 350 milioni dello stesso periodo dell’anno precedente e minore del consensus, battuto anche sul fronte ricavi, che hanno mostrato un balzo del 36% a 390 milioni di dollari.

Nella sessione after hours i titoli Snap hanno guadagnato il 22%.

(Foto: Matt H. Wade CC BY-SA 3.0)

Trimestrali USA, Disney e Snap battono le attese degli analisti