Trieste Airport, allo studio nuovo bando di gara

(Teleborsa) – Il nuovo bando di gara per la vendita di una quota dell’Aeroporto di Ronchi dei Legionari si farà ma dopo l’estate. E’ l’indicazione fornita dall’assessore regionale al Bilancio e alle partecipate della Regione Friuli, Barbara Zilli, dopo il colloquio intercorso con il direttore della società Aeroporto Friuli Venezia Giulia, Marco Consalvo.

Com’è noto il 6 giugno scorso, giorno di scadenza del bando per la vendita del 45% della società, nessuno dei potenziali acquirenti ha presentato offerta. Proprio l’acquisto di una quota di minoranza ha creato non poche titubanze tra chi si era fatto avanti manifestando interesse. Dal suo canto la Regione Friuli è intenzionata a garantire lo sviluppo dell’aeroporto, considerato polo strategico per l’economia e il turismo del territorio, conservando il proprio ruolo decisionale nella stesura del futuro piano industriale.

Probabilmente si studierà una formula che preveda la cessione del 51% con rimodulazione della composizione del Consiglio di Amministrazione, in cui la Regione potrebbe esprimere il presidente e due dei cinque componenti. Il nuovo bando conterrebbe, in questo caso, vincoli legati a obiettivi minimi da raggiungere entro il primo triennio.

Trieste Airport, allo studio nuovo bando di gara