Trenitalia, test in linea AV per Frecciarossa 1000 su rete estera. Primo servizio il Milano-Parigi

(Teleborsa) – Il servizio Frecciarossa 1000 Italia-Francia non dovrebbe essere lontano, anche se non è ancora nota la data di inizio del regolare collegamento internazionale Milano-Parigi. Un esemplare Frecciarossa 1000, il numero 25, per gli addetti ai lavori elettrotreno anche conosciuto con denominazione commerciale V300 Zefiro o dalla marcatura 4400, è stato infatti tolto dal regolare servizio alla fine di maggio per essere allestito a convoglio test in vista di futuri servizi alta velocità tra Italia-Francia. Nelle prossime settimane anche l’ETR numero 9 dovrebbe essere attrezzato a convoglio test. 

Al momento sono in atto prove in linea Alta Velocità, condotte di notte sulla Torino-Milano e sulla Milano-Bologna, sia con rotaie asciutte che bagnate artificiosamente con acque e sapone, in modo da creare condizioni di particolare disagio rendendo la manovra di frenatura estremamente difficoltosa. Test condotti a velocità comprese tra i 300 e i 160 Km/h fino all’arresto completo dell’ETR. Le prove sulla rete francese dovrebbero cominciare nel gennaio 2019.  

Condotto presso il complesso Italcertifer di Firenze, il “1000 numero 25” è stato sottoposto a diversi interventi per renderlo idoneo alle prove cui è ora sottoposto. Pesanti sacchi di sabbia sono stati sistemati all’interno delle carrozze in modo da simulare il “pieno carico” del convoglio in modo da poter creare le condizioni di marcia al completo dei passeggeri per poter testare i tempi e le distanza di frenatura previsti dalla normativa francese, che prevede appunto l’arresto del treno in spazi minori che in Italia.

Allo scopo è stata incrementata la potenza necessaria ad accrescere la capacità di frenata mediante aumento della pressioni nei cilindri dell’impianto frenante. Naturalmente si è intervenuti anche sul sistema di frenatura elettrica con la sistemazione di un apposito software sperimentale.

Concluso il ciclo di prova, il Frecciarossa 1000 numero 25 raggiungerà lo stabilimento Hitachi di Pistoia dove verranno sistemati tutti gli apparati di sicurezza previsti dalla norma SNCF. Verranno anche installati pantografi con “strisciante” in uso sulle linee tradizionali francesi, mentre per quanto riguarda la captazione di corrente elettrica sulla rete AV sembrerebbe che vengano utilizzati quelli attualmente in uso, magari con piccole modifiche.

Trenitalia, test in linea AV per Frecciarossa 1000 su rete estera. Pri...