Trasporto aereo, Treu (CNEL): “Cambio epocale da gestire. Interventi scarsi e squilibrati”

(Teleborsa) – “Occorre intervenire rapidamente sulla grave crisi del traffico aereo che rischia di pregiudicare l’intera economia italiana”. Così il Presidente del CNEL Tiziano Treu al webinar “Il settore del trasporto aereo nell’attuale crisi economica: prospettive e rimedi”.

Mettendo in rilievo la proporzione di questa crisi che ha colpito duramente la mobilità, che rappresenta uno dei punti di vitalità di un paese, Treu ha messo il punto sulle sfide di policy che occorre affrontare, non solo durante questa fase di emergenza Covid, ma anche nel post pandemia, per favorirne lo sviluppo.

“Finora i provvedimenti del governo sono stati scarsi e squilibrati, rivolti soprattutto alle compagnie aeree e con pochi interventi per il resto del settore”, ha affermato Treu, mettendo il punto anche sulla crisi di fiducia che ha colpito la mobilità e sul futuro della globalizzazione, che necessariamente impatterà sul settore del trasporto aereo.

“Il settore aereo dovrà poi affrontare le sfide della transizione energetica per ridurre l’impatto sull’ambiente”, ha sottolineato Treu, parlando delle prospettive, ipotizzando che anche il comparto dovrà fare i conti con questa riconversione, che ha già colpito larghe parti del settore della mobilità, dal settore dell’auto al trasporto ferroviario.

Treu ha parlato di un “cambio epocale” che andrà gestito, anche se dal punto di vista della globalizzazione la policy sarà unitaria nell’ambito dell’UE.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Trasporto aereo, Treu (CNEL): “Cambio epocale da gestire. Interv...