Trasporti, Mazzoncini: FS – Anas per non avere infrastrutture concorrenti

(Teleborsa) – L’Italia sta lavorando per portare Anas sotto la holding Ferrovie dello Stato, perché abbiamo la necessità di non avere infrastrutture che si fanno concorrenza tra loro”, ha dichiarato l’amministratore delegato di FS, Renato Mazzoncini, al termine di un convegno sul futuro dei Corridoi europei, portando ad esempio il completamento della linea ad alta velocità Milano-Verona e l’autostrada Brebemi.

“Questa operazione è stata già fatta in Europa in Svezia e in Portogallo in cui ci sono, in realtà, reti molto piccole. Dal mio punto di vista, è estremamente strategico che le infrastrutture di mobilità e la mobilità nel complesso venga considerata integrata” ha aggiunto il manager riferendosi all’integrazione con Anas. “Il trasporto su gomma – ha proseguito – è un door to door naturale, mentre, sulla parte ferroviaria, o ci integriamo con le strutture stradali oppure il door to door non siamo in grado di farlo. Oggi abbiamo un’esigenza di integrare la modalità ferroviaria con quella stradale”.

Parlando del Ponte sullo Stretto, L’amministratore delegato di FS ha definito “assurdo” che non sia stato ancora previsto un collegamento ferroviario tra l’Italia continentale e la Sicilia. “L’Italia ha la straordinaria opportunità di diventare la piattaforma verso il Mediterraneo e l’Africa, verso una popolazione che ha bisogno di tutto. E’ una grande opportunità di sviluppo per il nostro Mezzogiorno e il Vecchio continente ha enormi interessi e vantaggi”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Trasporti, Mazzoncini: FS – Anas per non avere infrastrutture co...