Trapani collegata al Mar Rosso ma l’incoming soffre

(Teleborsa) – In attesa di definire il futuro della società di gestione Airgest, in predicato di finire sotto l’ala di Palermo o addirittura di Catania nel quadro della riorganizzazione del trasporto aereo in Sicilia, l’aeroporto di Trapani annuncia il collegamento charter settimanale con Sharm El Sheikh operato dalla compagnia aerea Egyptair dal 22 luglio a fine settembre.
Una opportunità per i residenti nella Sicilia occidentale che possono regalarsi la vacanza nel Mar Rosso e una boccata di ossigeno per le agenzie di viaggio del territorio, che sperano sempre nel rilancio dello scalo ma affrontano un’altra estate povera di numeri legati ai passeggeri aerei rispetto alle potenzialità delle strutture turistiche.
A Trapani resta confermata la programmazione estiva di linea che conta in totale otto collegamenti garantiti da Ryanair, Alitalia, Blue Air e Danish Air. Il vettore irlandese collega Birgi a Bergamo 4 volte a settimana, Karlsruhe, Praga e Francoforte Hann con frequenza bisettimanale. Alitalia conferma i voli giornalieri per Roma Fiumicino e Milano Linate, Blue Air il volo quadrisettimanale con Torino, mentre Danish Air Transport assicura la doppia frequenza su Pantelleria.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Trapani collegata al Mar Rosso ma l’incoming soffre