Traghetti Moby, di nuovo operativa la Genova-Bastia

(Teleborsa) – L’italiana Moby Lines riprende i collegamenti stagionali marittimi dall’Italia verso la Corsica in “pre-apertura” della stagione estiva. Da oggi lunedì 5 marzo e fino al prossimo 28 ottobre nuovamente operativa la linea Genova-Bastia. Nei prossimi giorni riprenderà la Livorno-Bastia, mentre la Nizza-Bastia, collegamento nazionale francese, incrementa le sue corse. 

La Genova-Bastia è servita dai traghetti Moby Corse e Moby Zazà con 2 corse settimanali sino a metà maggio, con partenze giornaliere nei due sensi dal 16 maggio al 30 settembre, che aumenteranno a 4 dal 1 giugno. 

Riprenderà invece il 19 marzo e fino al 28 ottobre la linea stagionale Livorno-Bastia, servita da Moby Vincent, Moby Kiss e Moby Zazà con 6 corse settimanali sino a tutto maggio, per essere trasformata in bi-giornaliera da inizio giugno al 30 settembre. 

Aperta invece tutto l’anno la Nizza-Bastia, che da aprile raddoppierà le corse per incrementarli ulteriormente dal 30 maggio al 30 settembre. Servono la linea le stesse unità utilizzate sulle altre linee dall’Italia navigano a rotazione su questa rotta che rappresenta uno dei fondamentali collegamenti francesi tra la Costa Azzurra e la sua Isola del Mediterraneo.

Moby, ora Moby Lines S.p.A.,era stata fondata nel 1959 dall’armatore napoletano Achille Onorato col nome di Nav.Ar.Ma. (Navigazione Arcipelago Maddalenino) che cominciò con piccoli traghetti a servire l’isola de La Maddalena, nel nord della Sardegna, e l’Elba. La società, con sede legale a Milano e amministrativa a Portoferraio (Elba) è attualmente capitanata da Vincenzo Onorato, presidente ed esponente della quarta generazione della dinastia familiare.

Al giorno d’oggi, dopo importanti acquisizioni negli anni di altre compagnie di navigazione, tra cui nel 2012 To.ReMar (Compagnia regionale toscana) e nel 2015 addirittura la grande ex società statale Tirrenia e grazie anche a strategiche sinergie, la Moby Lines S.p.A. è diventata la prima compagnia di navigazione Italiana per le rotte nel mediterraneo e fra le prime compagnie al mondo. Con focalizzazione sulle linee da Genova, Civitavecchia, Piombino e Livorno per la Sardegna, l’Isola d’Elba e la Corsica da Genova, da Livorno e, a partire dal 2016, da Nizza.

Nel 2017, attraverso una joint venture con la compagnia russa St. Peter Line, Moby ha fondato la compagnia Moby SPL, con cui opera nel mar Baltico nei porti di San Pietroburgo, Tallin, Stoccolma, Helsinki.

La Società iniziò, tuttavia, a essere spiacevolmente nota dal 1991 per il disastro della sua Moby Prince (allora di Nav.Ar.Ma.) che 10 aprile di quell’anno, in circostanze ancora non del tutto chiarite, partendo dal porto di Livorno, diretto ad Olbia, entrò in collisione con la petroliera Agip Abruzzo all’ancora in rada. Il traghetto prese immediatamente fuoco provocando la morte nel rogo di 140 persone. Unico superstite, un giovane membro dell’equipaggio.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Traghetti Moby, di nuovo operativa la Genova-Bastia