Traffico aereo, Sea: nei primi 4 mesi dell’anno a Milano Linate in ripresa del 30%

(Teleborsa) – Il traffico aereo dell’aeroporto di Milano Linate è cresciuto del 30,8% nei primi 4 mesi dell’anno. A comunicarlo la stessa società che gestisce lo scalo lombardo che ha sottolineato come la crescita dei voli in Italia nello stesso periodo è stata del 36,9%. In particolare a
Milano Linate Sea ha registrato un “incremento percentuale a tre cifre nelle prime settimane di maggio”, anche se “il mercato non è ancora tornato ai livelli del 2019”.

Tra le iniziative annunciate per facilitare l’imbarco dei passeggeri nei voli in sicurezza Sea ha attuato una “frequente igienizzazione degli spazi, il distanziamento, l’utilizzo di documentazione paperless e la possibilità di effettuare tamponi naso-faringei presso i due terminal, operazioni che hanno permesso di ottenere la certificazione ‘Hygiene Synopsis‘. Per l’intero esercizio il Gruppo prevede di registrare gli “effetti positivi delle campagne vaccinali con un’ulteriore ripresa in vista della stagione estiva e dei prossimi eventi in programma in autunno a Milano, in particolare la Design Week, il Grand Prix di F1 e la Fashion Week”, che secondo Sea permetteranno “un ritorno della clientela premium”. Sea confida poi nelle Olimpiadi Invernali di Milano e Cortina nel 2026, che saranno un “importante catalizzatore di traffico già nei prossimi anni”.

Sea ha poi in programma la realizzazione entro il 2022 di un nuovo hangar per la manutenzione dei velivoli di circa 4.500 metri quadri a Linate, che sarà l’undicesimo sullo scalo, destinato a Sirio, che fa parte del Gruppo Directional Aviation.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Traffico aereo, Sea: nei primi 4 mesi dell’anno a Milano Linate ...