Toyota riduce piano produzione novembre del 15% per carenza chip

(Teleborsa) – Toyota prevede che il volume di produzione globale a novembre raggiungerà i 850.000-900.000 veicoli. Questa stima rappresenta tuttavia un taglio del 15% rispetto all’outlook presentemente comunicato. Con l’obiettivo di compensare le precedenti carenze di produzione, la multinazionale giapponese aveva inizialmente pianificato di produrre circa 1 milione di veicoli, ma il perdurare dei problemi alla supply chian e la carenza di semiconduttori l’ha costretta a rivedere i suoi piani.

I volumi di produzione globali sono stati di circa 830.000 unità a novembre 2020 e da circa 500.000 a 600.000 unità a settembre e ottobre 2021. Il taglio di novembre sarà di circa 50.000 unità in Giappone e tra 50.000 e 100.000 unità negli altri Paesi. “Stiamo ancora riscontrando una carenza di alcune parti e non saremo in grado di compensare le precedenti carenze di produzione”, spiega la società in una nota. La casa automobilistica ha detto inoltre di prevedere che la carenza di semiconduttori “continuerà a lungo termine”.

Lo scorso mese Toyota ha ridotto il piano di produzione per l’esercizio che terminerà il 31 marzo a 9 milioni di veicoli dai precedenti 9,3 milioni a causa della riduzione della produzione di settembre e ottobre. Nella nota odierna ha confermato che si atterrà alla previsione.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Toyota riduce piano produzione novembre del 15% per carenza chip