Totogoverno, Cottarelli studia una squadra snella

(Teleborsa) – Il premier incaricato Carlo Cottarelli è atteso oggi al Colle con in tasca la lista dei ministri ed un programma da seguire per portare il Paese fuori dallo stallo politico ed evitare il ritorno immediato alle urne a settembre. E, mentre continua a salire la febbre da spread, l’ex commissario per la spending review studia una squadra snella auspicando di incassare il via libera dal Parlamento.

In caso di fiducia, il programma prevede la legge di bilancio e le elezioni a inizio 2019. Senza la fiducia il governo si dimetteràimmediatamente e il suo compito sarà quello di accompagnare il Paese alle elezioni dopo il mese di agosto. In questo caso – ha assicurato Cottarelli – “il governo manterrebbe una neutralità completa”. Il premier incaricato si è impegnato a non candidarsi alle prossime elezioni ed ha chiesto “un simile impegno a tutti i membri del governo”.

SQUADRA SNELLA
Si parla di una dozzina di ministri di grande competenza, ma soprattutto con una caratteristica in comune che siano “neutrali”. Sì, perché, così ha voluto il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, un governo “neutrale” (o tecnico, ndr).

CHI SONO I PAPABILI

In attesa di conoscere ufficialmente chi guiderà i vari dicasteri, tra i papabili per l’Economia si fa il nome di Lucrezia Reichlin, di Enrico Giovannini, ma c’è anche chi fa il nome del presidente dell’INPS, Tito Boeri. Forte pare inoltre sia la chance per Salvatore Rossi, direttore di Banca d’Italia.

Agli Esteri sarebbe in pole Elisabetta Belloni o in alternativa Pasquale Terracciano, mente si torna a parlare ancora di Giampiero Massolo come possibile guida dell’Interno.

Per il dicastero della Giustizia, spunta il nome di Paola Severino, guardasigilli nel governo Monti. In lizza c’è anche Sabino Cassese. Il nome di Raffaele Cantone sembrava, invece, il, più quotato per un possibile incarico alle Infrastrutture.

Infine, spunta il nome di Enzo Moavero Milanesi, che potrebbe tornare ad assumere le deleghe agli affari europei. 

Totogoverno, Cottarelli studia una squadra snella