Toscana Aeroporti, Confindustria Firenze appoggia i piani di investimenti di Eurnekian

(Teleborsa) – Gli aeroporti sono i simboli della crescita infrastrutturale su cui punta Confindustria. Se n’è avuta conferma venerdì 5 ottobre in occasione dell’assemblea di Confindustria Firenze, dove il Presidente Luigi Salvadori ha rigettato l’ipotesi di una guerra tra le piste del Galilei di Pisa e di Peretola, auspicando l’atteso sviluppo di quella fiorentina.

Le dichiarazioni in video di Eduardo Eurnekian,azionista di maggioranza di Toscana Aeroporti, sono state chiare: o si va avanti con il piano di investimenti da 350 milioni di euro, che racchiude la strategia varata per i due scali e fanno leva su pista e nuovo Terminal per Firenze, o il colosso argentino potrebbe fare in passo indietro. Posizione confermata da Roberto Naldi, vicepresidente di Toscana Aeroporti e Presidente di Corporación América Italia, il quale ritiene tecnicamente improponibile la terza pista a Pisa e sottolinea l’impegno a effettuare opere ambiente per 60 dei 350 milioni del piano investimenti. Pisa e Firenze sono due aeroporti con vocazioni diverse. Per il Galilei si preannuncia un nuovo contratto quinquennale con Ryanair.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Toscana Aeroporti, Confindustria Firenze appoggia i piani di investime...