Torna il caldo africano: 1 anziano su 5 rischia malore

(Teleborsa) – L’estate entra nel vivo, le città si svuotano per le vacanze e inizia la consueta emergenza caldo, con previsioni di un nuovo rialzo delle temperature per quasi tutto il mese di agosto. Ed arriva così l’allarme di Uecoop associazione che rappresenta le cooperative europee, sui riflessi che il caldo potrebbe avere sulla salute degli anziani: 1 su 5 infatti, vive in isolamento per intere settimane, senza alcun tipo di contatto, con il rischio di non riuscire a chiedere aiuto in caso di malore.

Dopo il secondo giugno più torrido dal 1800 con una temperatura superiore di 3,3 gradi rispetto alla media, l’afa torna a creare una situazione ad alto rischio soprattutto per gli anziani che sono fra i soggetti più esposti ai colpi di calore, quindi più deboli rispetto a fenomeni di ipertermia. Inoltre, come sottolinea Uecoop, la condizione di maggior rischio viene aggravata dalla solitudine e dal basso reddito con la percentuale del rischio malori che raggiunge il 50% nei grandi centri urbani, in particolare per i soggetti con più di 85 anni e per vedovi, separati e divorziati.

I protocolli di assistenza stanno cambiando, con maggiore attenzione alle temperature interne agli ambienti, una maggior idratazione e una gestione diversa dell’abbigliamento. In questo contesto – conclude Uecoop – è di fondamentale importanza il lavoro dei centri psicosociali del comune.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Torna il caldo africano: 1 anziano su 5 rischia malore